A- A A+

Libri

In questa sezione trovate una selezione di libri, divisa per tematiche, che possono arricchire il pensiero scientifico, come pure quello pedagogico e didattico di ogni insegnante. Buona lettura!

 
Come si sbriciola un biscotto
 

Schwarcz Joe, Longanesi Milano 2005 ISBN 9788830421134 (311 pagine - 6.75 Euro) 8/2014

  Perché i cibi più buoni sono anche quelli meno sani? Come si può migliorare la memoria da anziani? Quali sono i migliori tegami antiaderenti? Come dobbiamo comportarci con i dolcificanti artificiali? Quali virtù anche medicinali hanno la polenta, gli spinaci, il peperoncino, la vitamina C, i cavoli? A queste e a molte altre domande curiose Joe Schwarcz risponde con una rara capacità di guidare il lettore alla comprensione della chimica e delle sue leggi a partire da esperienze della vita quotidiana, con un'ironia che avvince il lettore e mette in ridicolo le truffe della pseudoscienza. L'autore presenta qui un'introduzione informale, ma non per questo meno efficace, ai concetti fondamentali della chimica e impartisce, senza averne l'aria, una magistrale lezione sul metodo scientifico. Inoltre interviene su temi caldi, come i cibi geneticamente modificati, ci ragguaglia su invenzioni che hanno fatto epoca, dal nailon ai polimeri, e ci insegna a valutare pregi e difetti di sostanze vecchie e nuove col vecchio e sano principio del rapporto tra rischi e benefici. Una lettura, insomma, particolarmente indicata... a tutti coloro che dipendono dal cibo per la loro sopravvivenza.
 
Nouveau Manuel de l'UNESCO pour l'enseignement des sciences
 

UNESCO, UNESCO 1979 ISBN 92-3-201058-5 (299 pagine) 2014

Disponibile qui

  Eccellente raccolta di esperimenti in tutte le aree delle scienze naturali che si caratterizzano per la semplicità dei materiali necessari alla loro realizzazione.
 
Le cinque più grandi idee della scienza
 

C.M. Wynn A.W. Wiggins, Zelig Milano 1998 ISBN 88-86471-65-3 (227 pagine - 12,00 Euro) Non disponibile

  Grande idea N1: Il modello fisico dell'atomo. Grande idea N2: La legge periodica della chimica. Grande idea N3:La teoria astronomica del Big Bang. Grande idea N4: Il modello geologico della tettonica a placche. Grande idea N5: La teoria biologica dell'evoluzione. Un libro agile e divertente con molte vignette umoristiche e ricco di spunti per piccole e grandi riflessioni.
 
Body Heat: Temperature and Life on Earth
 

Mark S. Blumberg, Harvard University Press London 2004 ISBN 0674013697 (256 pagine, 8.68 EUR) 2014

  This book is a real treat. Mark Blumberg takes something we normally hardly think about, and makes into a fascinating topic, with colourful examples from fields as disparate as etymology and entomology. You probably will be repeating many of the stories he tells to those around you, as you discover a fever may be good, or how babies generate their own heat, or how eating disorders interact with body temperature problems. It's entertaining, interesting, and great fun!
 
Il tempo in montagna - Manuale di meteorologia alpina
 

G. Kappenberger J. Kerkmann, Zanichelli Bologna 1997 ISBN 88-08-14012-1 (264 pagine - 30.35 Euro) 2014

  Il tempo in montagna presenta alcune peculiarità che lo differenziano da quello che si manifesta in pianura: le temperature sono più basse, le precipitazioni maggiori, i venti più forti, la variabilità più accentuata e quindi anche i potenziali pericoli connessi si manifestano in tutta la loro drammaticità, cogliendo spesso impreparati alpinisti e escursionisti. La presenza di catene montuose, che influiscono sul moto delle masse d'aria, comporta inoltre maggiori difficoltà d'interpretazione per i previsori. Questo volume è indirizzato a tutti coloro che frequentano la montagna sia per lavoro sia per svago e intendono approfondire la conoscenza e la capacità d'interpretazione dei fenomeni meteorologici che caratterizzano l'ambiente alpino. Dopo una prima parte dedicata alla trattazione dei principali fattori meteorologici, vengono affrontati gli aspetti tipici della meteorologia alpina, quali sbarramento e favonio, inversione termica, venti locali, temporali e quindi gli aspetti applicativi, quali la previsione del tempo e i pericoli connessi al tempo.
Giovanni Kappenberger è dal 1979 previsore presso l'Osservatorio ticinese di Locarno Monti (Svizzera), istituzione che emana bollettini per il sud delle Alpi e 1'Engadina. Esperto alpinista, ha partecipato a spedizioni alpinistico-scientifiche in Artide, nelle Ande e nell'Himalaya. Da sempre è attivo nell'insegnamento delle tematiche nivometeorologiche a livello divulgativo.
Jochen Kerkmann dal 1996 fa parte dello Staff member dell'EUMETSAT di Darmstadt (Germania), ente internazionale che gestisce i satelliti meteorologici. Viaggiatore ed escursionista, ha avuto recenti esperienze di lavoro in Centri meteorologici del versante sudalpino, dapprima come previsore presso il Centro sperimentale valanghe di Arabba (Regione Veneto) e quindi come ricercatore presso il Centro di ricerca sui temporali e la prevenzione della grandine (ERSA Friuli-Venezia Giulia) dove ha condotto studi sugli eventi temporaleschi intensi.
Vai all'inizio della pagina

by-nc-sa1